Progettazione e produzione di macchine per saldatura e taglio al plasma

itaeng

Condizioni generali di vendita

Ogni vendita deve intendersi regolata dalle seguenti condizioni generali.
Le quotazioni si intendono franco stabilimento di Castel San Pietro Terme. La merce viaggia a rischio e pericolo del cliente anche se spedita in porto franco destino.
I termini di consegna sono sempre riferiti a giornate effettive di lavoro ed hanno carattere indicativo. La data di consegna indicata si riferisce alla data di approntamento della merce presso lo stabilimento di Castel San Pietro Terme. Eventuali ritardi non possono dar luogo a pretese di danni né a risoluzione anche parziale del contratto.
Gli ordini devono essere trasmessi per iscritto e accettati da Elettro c.f. Gli ordini conferiti agli Agenti, mentre impegnano il Cliente committente, sono in ogni caso subordinati all'approvazione definitiva della Elettro c.f. che ha facoltà di rifiutarli.
In caso di ritardato pagamento verranno addebitati gli interessi di mora come da dlgs 192/2012, che recepisce la direttiva europea 2011/7/UE, oltre alle spese di incasso, diritti bancari e spese legali. Il ritardo nei pagamenti autorizza Elettro c.f. a sospendere e/o annullare eventuali forniture non ancora eseguite.
La merce venduta rimane di proprietà della ditta venditrice sino ad integrale pagamento e gli acconti eventualmente pagati saranno trattenuti a rifusione di danni e spese.
L' imballo in cartoni standard è gratuito.
Non si evadono ordini inferiori a € 250,00.
L' Elettro c.f. si riserva il diritto di modificare i prezzi ed i modelli in qualsiasi momento, senza preavviso e senza che ciò implichi il diritto da parte della clientela ad alcun risarcimento.
Pesi e dimensioni sono indicativi.
Salvo diversi accordi scritti, l'assicurazione sul trasporto è a carico del cliente.
Il Cliente è tenuto a verificare al momento della consegna lo stato e la quantità della merce consegnata e far rilevare al Vettore, nel momento della consegna, gli eventuali danni di trasporto riscontrati, i colli mancanti o la manomissione dei colli stessi e ad indicarli sul documento di trasporto della merce o su un altro documento relativo alla consegna. I soli reclami verbali non avranno valore.
Eventuali reclami relativi allo stato, quantità, numero o caratteristiche esteriori della merce, dovranno essere notificati alla Elettro c.f. per iscritto, a pena di decadenza, entro 8 giorni dalla data di ricevimento della merce. Eventuali reclami relativi a difetti non individuabili mediante un diligente controllo al momento del ricevimento dovranno essere notificati alla Elettro c.f. per iscritto, a pena di decadenza, entro 8 giorni dalla data della scoperta del difetto e comunque non oltre dodici mesi dalla consegna.
I ritorni devono essere preavvisati, autorizzati e rimessi in porto franco.
Le spedizioni per eventuali riparazioni, anche se in garanzia, si accettano solo in porto franco e sono rispedite in porto assegnato.
Il pagamento per le riparazioni deve intendersi in contrassegno.
Le macchine Elettro c.f. sono coperte da una garanzia di 12 mesi, a partire dalla data di acquisto, da qualsiasi difetto di materiale o di fabbricazione, ad eccezione delle parti e degli accessori soggetti ad usura.
La garanzia non copre le macchine danneggiate e/o alterate dal cliente o da altri soggetti, uso improprio, uso non in conformità con la documentazione tecnica fornita unitamente ai prodotti, negligenza, incidenti, utilizzo di parti di ricambio non originali, danni da manomissione o intervento di personale estraneo alla casa costruttrice, danni derivanti dal trasporto.
In caso di difetto, Elettro c.f. avrà la sola responsabilità di provvedere alla riparazione del medesimo. Non sarà in ogni caso responsabile per danni diretti o indiretti, quali: fermo produzione, fermo macchine, mancato guadagno ecc.
Nel caso di richieste di tensioni e frequenze diverse, la Elettro c.f. si riserva di comunicare eventuali costi addizionali al momento della singola offerta.
Queste condizioni sono disciplinate ed interpretate secondo la legge italiana. Non troverà applicazione la Convenzione di Vienna del 1980 relativa alla compravendita internazionale. Viene espressamente escluso ogni diritto di regresso. Per ogni eventuale controversia è competente il foro di Bologna, Italia. Tuttavia, in deroga a quanto stabilito sopra, Elettro c.f. ha comunque la facoltà di portare la controversia davanti al giudice competente presso la sede del compratore.
N.B.: Con i termini “per iscritto” si intende un documento firmato da entrambe le parti o un documento inviato a mezzo telefax con ricevuta di ritorno o a mezzo e-mail con ricevuta di ritorno.

Nessuna modifica alle presenti condizioni sarà accettata se non sarà confermata per iscritto dalla Elettro c.f.

N.B.: Con i termini "per iscritto" si intende un documento firmato da entrambe le parti o un documento inviato a mezzo telefax con ricevuta di ritorno o a mezzo e-mail con ricevuta di ritorno.